Archivi

Post Widget 1

Heath Tips

  • In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a
  • Fringilla vel, aliquet nec, vulputateDonec pede justo,  eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo.Nullam dictum felis eu pede mollis pretium.

Post Widget 2

Gemonio e Cittiglio i primi appuntamenti

A Gemonio e Cittiglio i primi due appuntamenti di “Pedala, pedala in sicurezza”, il 22 febbraio a Cocquio Trevisago la presentazione del trofeo Binda e del trofeo Da Moreno
Apprezzamenti alla Cycling Sport Promotion dal governatore Attilio Fontana e dall’assessore regionale Martina Cambiaghi

Saranno le scuole di Gemonio e Cittiglio ad ospitare i primi due appuntamenti 2020 del progetto scolastico “Pedala, pedala in sicurezza…” promosso dalla Cycling Sport Promotion e da anni parte integrante della formazione dei bambini delle scuole primarie e secondarie di alcuni dei comuni attraversati dal trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio e dal trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda, in programma domenica 22 marzo. Lo ha annunciato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion che ha indicato anche le date: “Il 12 febbraio saremo nella scuole di Gemonio e il 13 febbraio nelle scuole di Cittiglio per spiegare, insieme agli insegnanti, alla Polizia Stradale e Polizia Locale, come si deve pedalare per strada. Il ciclismo è uno sport meraviglioso che si svolge all’aperto, lungo le strade e i bambini devono sapere come destreggiarsi e pedalare in sicurezza”. Gli annunci del presidente Minervino si sono poi estesi alla presentazione ufficiale dei due eventi di marzo: “La presentazione ufficiale del trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio donne elite e del trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda donne junior avrà luogo al teatro SOMS, alle ore 19.30 di sabato 22 febbraio. Vi aspettiamo tutti a Cocquio Trevisago, che ospiterà anche la partenza delle due gare”.
Frattanto si moltiplicano i messaggi di stima e apprezzamento per l’attività organizzativa della CSP: “Il Trofeo Alfredo Binda comprende un tratto nello scenario suggestivo della Valcuvia coi suoi centri abitati tra boschi di faggi e castagni – ha scritto il Governatore Attilio Fontana – si conferma un’occasione di assoluta attrattività per la nostra amata Regione. La provincia di Varese dà ancora una volta prova di saper catalizzare eventi sportivi di rilievo, vera e propria “terra di campioni su due ruote”. La gara è una manifestazione storica e unica nel panorama italiano e internazionale, rende giusto merito alla formidabile crescita del ciclismo femminile e – sono certo – saprà regalare al pubblico un emozionante spettacolo. Un ringraziamento alla Cycling Sport Promotion A.S.D. per l’impegno profuso a sostegno dell’evento ma anche per le numerose iniziative di aggregazione sociale a vantaggio del movimento ciclistico lombardo e dei nostri cittadini. Regione Lombardia sostiene le iniziative che promuovono lo sport come veicolo di valori sani e corretti stili di vita, valorizzando – al contempo – la Lombardia e la sua visibilità internazionale”
“Il trofeo Alfredo Binda, il classico del ciclismo internazionale, è uno di quegli eventi che nascono dal territorio e, scrivendo la storia edizione dopo edizione, approdano infine ai palcoscenici che gli competono – ha scritto l’assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia Martina Cambiaghi – Una corsa internazionale femminile in Lombardia permette al nostro movimento sportivo di mostrare al mondo intero quanto di buono è stato fatto in questi anni e come la macchina organizzativa sia sempre all’altezza. Da Assessore sono particolarmente orgogliosa che l’occasione sia stata inoltre estesa a tutto il territorio con eventi che saranno momenti di aggregazione e di avvicinamento alla pratica sportiva su due ruote. Questo dimostra come lo Sport sia al centro della vita di ognuno di noi: serve a prevenire e curare le malattie croniche; a sviluppare una visione sociale e a far parte della società; ad abbattere il problema della mobilità e dell’inquinamento. Lo Sport coniuga e declina la nostra vita, sta al singolo decidere il come, alle istituzioni il compito di agevolare la decisione”.

Cittiglio (VA), 21 gennaio 2020

Giorgio Addis

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x